Domenica 24 ottobre 2021
in 142 città dell'olio italiane

Trieste (TS)



Trieste è la città più internazionale della regione, sospesa tra un passato glorioso di “piccola Vienna sul mare” e un presente da città cosmopolita. Dal molo Audace alla vecchia Lanterna è un susseguirsi di vele, vetrine di antiquari, botteghe e splendidi palazzi: in lontananza si intuisce il bianco profilo di Miramare, il romantico castello di Massimiliano e Carlotta d’Asburgo. L’eleganza della città traspare nei suio palazzi che parlano con il linguaggio neoclassico, liberty, eclettico e barocco e convivono armoniosamente con vestigia romane, edifici del Settecento e di stampo asburgico. Uno dei prodotti di punta di Trieste è il caffè. Porto franco per l’importazione del caffè sin dal Settecento, il porto di Trieste è il più importante nel Mediterraneo per i traffici di caffè: qui arrivano chicchi destinati non solo alle torrefazioni locali ma a quelle di tutto il mondo. Ma caffè a Trieste fa rima anche con letteratura: numerosi e bellissimi sono i caffè letterari, locali storici dal fascino retrò frequentati in passato da poeti e scrittori quali James Joyce, Italo Svevo, Umberto Saba. Fare una pausa caffè in uno dei caffè storici di Trieste è un vero e proprio rito, assolutamente da non perdere e il cui fascino si è esteso anche al parlato. Volete sapere cos’è un gocciato o assaggiare un capo in b? Allora dovete venire a
Trieste, solo qui lo scoprirete……. Trieste è terra di incoroci culturali: da secoli trovano qui ospitalità, tra le altre, la chiesa greco-ortodossa e quella serbo-ortodossa, la sinagoga, la chiesa evangelica luterana e quella elvetica, la più antica della città. Ma Trieste è anche il mare che si insinua in città e pervade con il suo umore il vivere stesso: la gente, qui, coglie ogni occasione per godersi il mare, e popola la riviera e gli stabilimenti balneari – nel dialetto locale “bagni” – tutto l’anno, per prendere il sole, fare un tuffo o una semplice passeggiata. Alle spalle della città il promontorio carsico con colori, tradizioni e sapori inconfondibili, le grotte, le doline e una natura incontaminata.

INFO PERCORSO

Domenica 24 ottobre il Gruppo di azione locale del Carso – GAL Carso – LAS Kras con il supporto del Comune di Trieste, organizza una pedalata in bici in occasione della Camminata tra gli olivi, mettendo a disposizione dei partecipanti 20 e-bike. L’iniziativa parte per promuovere il territorio locale, i produttori e la Via Bora, un percorso ideato dal GAL per far apprezzare a residenti e turisti il meglio del territorio carsico.

Partendo in ebike dal parcheggio di Barcola, si andrà a visitare il Porto Vecchio e la Piazza Unità. Da lì si proseguirà verso il Castello di Miramare, ammirando il lungomare triestino. L’escursione porterà a scoprire il giardino storico del Parco di Miramare che è compreso nella Riserva della Biosfera di Miramare riconosciuta dall’UNESCO per la eccezionalità del paesaggio e dell’armonia con la quale uomo e natura convivono. Il percorso proseguirà verso Via del Pucino e lungo la strada della Salvia. L’itinerario attraverserà terrazzamenti a viti e olivi. Permetterà di osservare la morfologia del territorio e di giungere a Contovello. Qui ci fermeremo presso l’azienda agricola Klin, dove ci sarà una degustazione dell‘olio abbinato al formaggio e vino locale con spettacolare vista sul golfo di Trieste. Dopo la degustazione si scenderà verso il centro di Barcola, dove concluderemo la nostra pedalata.

Percorso: Barcola – Porto Vecchio – Piazza Unità – Miramare – Santa Croce  – Contovello – Barcola

 

PROGRAMMA:

  • 9:00 – ritrovo presso il parcheggio a Barcola (PIAZZA 11 SETTEMBRE)
  • 9:30 – partenza da Barcola verso Porto Vecchio
  • 9:50 – visita del Porto Vecchio
  • 10:10 – arrivo in Piazza Unità
  • 10:40 – arrivo al Castello di Miramare con visita e spiegazione del Parco: all’interno del Parco di Miramare si cammina, perciò le biciclette verranno spinte a mano
  • 11:10 – si prosegue uscendo dal Parco di Miramare e salendo la Via del Pucino fino al paese di Santa Croce, con affacci sul golfo e vista dei pastini coltivati ad ulivo.
  • Dopo aver attraversato Santa Croce si pedala lungo la vecchia strada di collegamento con Prosecco , sterrata e in mezzo al bosco.
  • 12:40 – arrivo a Contovello: degustazione di olio d’oliva EVO e brindisi finale presso l’azienda agricola Klin.
  • 13:00/13:30 – discesa lungo Strada del Friuli e Salita a Contovello e arrivo a Barcola

TEMPO DI PERCORRENZA: ca. 5h, comprese le soste e le visite LUNGHEZZA DEL PERCORSO: 35km DIFFICOLTÀ: Media, salita e discesa a volte con pendenza, quota massima m 263 slm, dislivelli totale +/- 625 m LUOGO DI PARTENZA: Parcheggio di Barcola: Piazzale 11 Settembre 2001, 34136 Trieste TS ORARIO DI PARTENZA: 9:00 ritrovo – 9:30 partenza INFO: info@galcarso.eu TELEFONO: 334 8301226

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 5h 30min
 Lunghezza del percorso: 35km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Parcheggio di Barcola: Piazzale 11 Settembre 2001
 Orario di partenza: 9:00 ritrovo – 9:30 partenza
 Info: info@galcarso.eu
 Telefono: 334 8301226

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi