Domenica 25 ottobre 2020
in 56 città dell'olio italiane

Selci (RI)


Selci è un paese della provincia di Rieti, nel cuore della Sabina, con poco più di 1.000 abitanti. Il centro storico, di forma ovoidale e immmerso nel verde delle sue colline, si erge sulla cima di un’altura a 204 m. d’altitudine: “una minuscola Roma circondata dai suoi colli”. L’unico ingresso al centro storico è ancora l’antica porta “Castru Silice”, che si affaccia direttamente sui pittoreschi vicoli stretti e lunghi. La Chiesa principale è quella dedicata al SS.Salvatore. Nella chiesa si trova una Pala del XVII secolo raffigurante il SS.Salvatore fra nuvole e angeli che poggia il braccio sinistro sul globo; in adorazione S.Eleuterio papa e S.Rocco con il cane, entrambi comprotettori di Selci, S.Stefano diacono, principale protettore del paese e S.Bernardino da Siena con libro e Monogranna YHS. Un’altra Pala dei sec. XVII-XVIII, raffigurante la Madonna Immacolata, si trova sopra l’altare di sinistra. Dello stesso periodo il quadro raffigurante la “Conversione di S.Paolo” e la fonte Battesimale in legno dipinto, di artigianato locale. Numerose chiesette rurali sono sparse nella campagna, come quella di S.Stefano e quella di S.Eleuterio, oltre a quella di S.Vincenzo di jus patronato della famiglia Savini, di S.Domenico e S.Bonaventura della famiglia Quintiliani, di S.Lucia della famiglia Benedetti, da quest’ultima è stata ricavata la fontana della piazza del popolo. Della prima fortificazione del Castrum Silicij (Selci) restano il massiccio “Torrione a pianta quadrata” , che ancora oggi domina il paese, la “Rocca Castri”, la “Platea Palatii Communis” e la “Cinta Muraria”. Nella villa di tulliano, nella collina che porta lo stesso nome, sono stati rinvenuti due “Ceppi funerari”, del periodo traianeo-adrianeo, dei coniugi Tullio Epafra e Tullia Simferusa.

INFO PERCORSO

La Camminata partirà dalla Piazza del Popolo di Selci, sede del Comune e si snoderà attraverso le colline circostanti che costituiscono il territorio rurale del nostro paese. Seguendo un itinerario tematico, appositamente realizzato per l’occasione, si procederà alla scoperta di luoghi e paesaggi suggestivi, sotto la guida di esperti conoscitori del posto e soprattutto con il contributo di un agronomo professionista che illustrerà ai visitatori le “cultivar” olivicole presenti, (frantoio, carboncella, leccino, pendolino, moraiolo, raia), la produttività, le tecniche di coltivazione e di raccolta. Un’esperienza multisensoriale e conoscitiva che intende promuovere a tutto campo la secolare produzione dell’olio Sabino. Dopo un piccolo ristoro con prodotti tipici sotto gli ulivi, come nella più tradizionale usanza, i partecipanti potranno raccogliere le olive e portarle al frantoio del paese, dove verrà illustrato tutto il processo della loro trasformazione in olio gustando la caratteristica bruschetta. Al termine ogni partecipante riceverà un piccolo omaggio del prezioso prodotto DOP, marchio ottenuto dalla Sabina nel 1996. Dopo la sosta, la passeggiata riprenderà attraverso parte della Via di Francesco che nella sua variante Tiberina percorre buona parte del nostro paese, alla volta di Piazza del Popolo dove si volgerà la degustazione guidata. Un sommelier professionista, esperto conoscitore dell’olio DOP Sabino, illustrerà le varie proprietà organolettiche in un interessante confronto con altrettanti oli rinomati di provenienza diversa, promuovendo al contempo questa eccellenza territoriale. Per tutta la giornata inoltre sarà a disposizione di tutti gli interessati un punto informativo e conoscitivo sull’uso dell’Olio EVO in campo cosmetico e curativo, con la possibilità di effettuare massaggi terapeutici con operatore olistico. Lo spazio sarà gestito dall’associazione “La Via dell’Olio” che, con l’omonimo progetto, intende promuovere e creare una linea di prodotti per la massoterapia, utilizzando il nostro olio combinato a estratti di piante officinali del territorio, e al tempo stesso strutturare un percorso turistico tematico. La manifestazione ha ottenuto il patrocinio dell’ASI provinciale di Rieti, ente per la promozione sportiva e turistica.

NOTA – In caso di impossibilità a svolgere la passeggiata, verranno mantenuti gli altri appuntamenti previsti quali la visita al frantoio, la degustazione dell’olio con sommelier professionista e il punto informativo con operatore olistico. Il programma potrà essere integrato per chi volesse, con la visita all’antica Torre Comunale dalla quale si può ammirare l’intero territorio di Selci e le sue splendide colline coltivate che lo circondano come una corona e dove è allestito il museo agricolo del paese.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3:30/4:30h
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Il punto di ritrovo per i partecipanti è Piazza del Popolo, dove verranno registrati i partecipanti. In tale occasione verrà fatta compilare loro un’autocertificazione e verranno illustrate tutte le normative e le raccomandazioni per un corretto svolgimento della manifestazione, in adeguamento alle linee guida in vigore.
 Orario di partenza: 9:00 ma è necessario presentarsi alle ore 8:30
 Info: info@laclessidraaps.it
 Telefono: 3883719914

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi