Domenica 29 ottobre 2023

Monte San Vito (AN)



Monte San Vito vanta una posizione geografica a ridosso del mare Adriatico, in una zona collinare di notevole fascino paesaggistico vicino a centri turistici di notevole interesse balneare come Senigallia con la sua spiaggia di velluto e la riviera del Conero con i suoi panorami mozzafiato. L’antico nucleo castellano racchiude interessanti architetture:

  • Collegiata di San Pietro Apostolo, imponente chiesa costruita in stile barocco a partire dal 1753 su progetto dell’architetto jesino Cristoforo Moriconi. Con la sua grande cupola rivestita in lastre di piombo sovrasta e domina tutto il borgo e il paesaggio circostante, caratterizzandone il profilo.
  • Palazzo Malatesta, sede del Comune, venne eretto nel XV secolo con la sovrastante Torre civica.
  • Il Teatro condominiale La Fortuna era originariamente un mulino, quando nel 1757-58 dei notabili cittadini lo trasformarono in sala per spettacoli. E’ stato recentemente restaurato e riaperto al pubblico nel 2001.
  • Centro Turistico Culturale “Carlo Urbani”, anticamente monastero cistercense, venne trasformato nel 1903 in sede del Consorzio Agrario, ed infine adibito a partire dal 2006, dopo un attento restauro, a struttura espositiva e sala convegni.
  • Il Frantoio Storico, risalente al XVII secolo, costituisce una preziosa testimonianza di archeologia agricolo-industriale.  Posto sull’antica “Via Grande” oggi Via Gramsci nel centro storico, il frantoio costituisce un complesso di notevole interesse storico per la particolarità di essere rimasto nel tempo pressoché inalterato e corredato dalle apparecchiature originali.”

PERCORSO

La giornata inizia con visita e partenza dal Frantoio Storico risalente al 1688, nel Centro storico di Monte San Vito. Al termine della visita, dove i partecipanti potranno ammirare le antiche attrezzature per la molitura delle olive in un luogo suggestivo e ricco di storia, prenderà il via la camminata, lunga circa 3 km, in un percorso sterrato facile che passerà ai limiti di alcuni oliveti storici fino ad arrivare alla Fattoria Petrini dove si potrà visitare il frantoio moderno e conoscere le tecniche biologiche di coltivazione usate nell’azienda. Dopo una breve degustazione dell’olio di oliva Raggia, tipicità del nostro territorio, si riprende la camminata inoltrandosi in mezzo ad uliveti dai quali si gode di una bellissima vista della nostra Cupola e transitando per Fonti delle Cannelle la più importante fonti di approvvigionamento idrico del Paese. Lungo il percorso sarà possibile ammirare ulivi secolari con narrazione di storie.

PROGRAMMA NEL DETTAGLIO

  • Ritrovo ore 8,30 presso il Frantoio Storico e dopo la visita partenza ore 9,00 per la camminata – lunga circa 3 km in totale – che transita sul fronte della Chiesa della Collegiata, fino ad imboccare – in senso contrario – il percorso “Passamano”, che secondo le ricostruzioni storiche è servito a far giungere in paese i mattoni necessari alla costruzione della grande chiesa
  • Arrivo alla Fattoria Petrini previsto per le ore 10,30, visita al frantoio e degustazione olio di oliva Raggia
  • Partenza dal Frantoio Petrini ore 11,30 circa per proseguire la camminata per altri km 2 circa per Via Fonti delle Cannelle tra ulivi secolari.
  • Arrivo previsto ore 12,30

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 2h 30min
 Lunghezza del percorso: 5 Km
 Difficoltà: Facile
 Luogo di partenza: Frantoio Storico - Via Gramsci
 Orario di partenza: Ritrovo ore 8,30 Partenza ore 9,00
 Info: segreteria@comune.montesanvito.an.it
 Telefono: 0717489335 – 3356046961

In questa città trovi

 Produttori di olio: 4
 Aziende olivicole: 4
 Frantoi: 1
 Eventi dedicati all'olio:

Molti


 Ricetta tipica a base di olio EVO:

Ceci con “l’olio buono”

Bruschette con l’olio nuovo


Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi