Domenica 27 ottobre 2019
in 125 città dell'olio italiane

Maser (TV)



Maser è un  tipico e accogliente borgo della marca Trevigiana, ricco di natura, chiese e ville patrizie. Passeggiando fra le colline vi sarà facile incontrarle immerse in paesaggi verdeggianti e floreali, prima fra tutte la Villa di Maser, splendente capolavoro palladiano dell’arte cinquecentesca.  A piedi, in mountain-bike, a cavallo: potete inoltrarvi nel verde delle nostre colline in tanti modi, su e giù per sentieri che parlano di storia e di natura. Attorno alla sommità dei colli Sùlder e Collalto sono state riportate in vita le trincee e gli osservatori bellici della Grande Guerra. Da Forcella Mostaccin si può percorrere il sentiero didattico “Col de Spin”, con interessanti spunti paesaggistici, naturalistici e geologici. Il Colle di San Giorgio è punto privilegiato per gli amanti del bird-watching, con interessantissimi passaggi stagionali di uccelli migratori. Qua e là, alberi plurisecolari punteggiano il paesaggio, a testimonianza del rispetto della natura della nostra gente. Qui, dove borghi e campagne si fondono in un’armonia di colori e sensazioni, dove la natura è guidata dalla mano sapiente dell’uomo, ma sa anche presentarsi nella sua veste più selvaggia, è bello lasciarsi andare alla curiosità della scoperta, alla gioia del vivere, a sapori e suggestioni antiche. Davvero, questa parte di “Marca gioiosa”, tra Piave e Brenta, punteggiata di vigneti, orti e frutteti, ci coinvolge nel suo stile di vita, in cui il valore estetico è sempre presente, in ogni aspetto della quotidianità. Maser è, da secoli, un’isola felice. Fin dal 1500 questo territorio è stato scelto dalle famiglie nobiliari veneziane per trascorrere la villeggiatura, e sono sorte numerose ville, nella tipica tradizione veneta della villa intesa non solo come abitazione padronale, ma come fulcro della gestione economica della campagna circostante. Il clima temperato di Maser, riparata dai venti di tramontana e dalle correnti fredde del fiume Piave, offre una condizione ideale per tutte le coltivazioni, tra cui l’olivo, la vite e il ciliegio. Il susseguirsi delle colline, sulle quali è adagiata Maser, fa da sfondo al dolcissimo panorama, aperto sulla fertile pianura veneta. A pochi chilometri è Asolo, perla del turismo veneto ed internazionale, a trenta chilometri Treviso ed il suo centro medievale, a cinquanta chilometri Venezia. Maser e le altre frazioni del Comune vi aspettano. Crespignaga, Coste, Madonna della Salute e Muliparte offrono, ciascuna, curiosità e piccoli gioielli che meritano una visita.

INFO PERCORSO 

Nell’ambito della Giornata nazionale “Camminata tra gli olivi”, promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio, il Comune di Asolo e il Comune di Maser organizzano in collaborazione con le Pro loco di Asolo e di Maser, il Gruppo Spontaneo di Villa d’Asolo, il Comitato Madonna della Salute e il Gruppo Scarpe Bianche la Camminata tra gli olivi asolani e maserini. La partecipazione è aperta a tutti, gratuita, e sarà un’occasione per scoprire il patrimonio olivicolo del nostro territorio. Lungo il percorso è previsto un punto ristoro presso l’Azienda Agricola Carraro Cristina con degustazione di olio extravergine di oliva. Il punto di partenza sarà facilmente raggiungibile in auto. Con un breve tratto in salita si raggiungerà l’antica Chiesa di San Gottardo, carica ancora oggi di un’atmosfera spirituale unica.  Si prosegue tra gli olivi lungo la via San Martino con la chiesa omonima e si raggiunge, costeggiando il versante sud delle colline, il confine con Maser. Siamo nella frazione di Crespignaga, nota nel medioevo per il suo Castello, e poco distante da noi sorge la Villa di Maser, uno dei capolavori di Andrea Palladio e Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Lasceremo la vicina sorgente della Regina per raggiungere l’inizio del sentiero in salita che ci condurrà al punto di degustazione dell’olio extravergine di oliva. Da questo punto di osservazione sarà possibile ammirare i castelli di Monfumo e il massiccio del Grappa con alla base il tempio del Canova. Si riprenderà seguendo il percorso delle Due Rocche in direzione di Asolo attorniati da boschi, incontrando fantastici punti di osservazione e la Rocca di Asolo, il simbolo della città, da dove si gode di un paesaggio meraviglioso in cui l’occhio si perde all’infinito. Una lunga e affascinante scalinata circondata da oliveti ci porterà verso il centro storico dove la passeggiata si concluderà. Per l’occasione il borgo di Asolo sarà animato fino a sera dalla Festa del Ringraziamento e dalla Fiera dei 100 Orizzonti.

 

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3h
 Lunghezza del percorso: 7,5km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Parcheggio ex ospedale di Asolo
 Orario di partenza: 9.00
 Info: iat@comune.asolo.tv.it
 Telefono: 0423 529046

In questa città trovi

 Produttori di olio: 60
 Aziende olivicole: 60
 Frantoi: 4
 Eventi dedicati all'olio:

2


 Ricetta tipica a base di olio EVO:

Carpaccio di manzo con finferli marinati, morlacco e olio EVO


Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi