Domenica 30 ottobre 2022

Villacidro (VS)



Villacidro, con i suoi 14.500 abitanti, è il centro più popoloso dell’area vasta del Medio Campidano, e sorge 45 chilometri a nord ovest di Cagliari. Attualmente è una moderna cittadina con lo sguardo rivolto verso la pianura ma ben radicata alle sue montagne e alle sue colline; celebrata dalle opere dello scrittore Giuseppe Dessì, il suo cittadino più illustre, (premio Strega 1972) Villacidro è celebre anche per le sue ciliegie, per i suoi agrumi, per le pesche, il suo olio d’oliva, per le sue bellezze naturalistiche e per la salubrità della sua aria. Nei tre piccoli musei presenti, “museo d’arte sacra”, quello farmaceutico “sa Potecarìa”, e quello “archeologico Villa Leni”, (un tempo monte granatico), sono esposte testimonianze di un territorio abitato fin dal Neolitico, nell’ età del Rame e del Bronzo (nelle campagne intorno al paese e possibile ammirare tracce del villaggio nuragico di Cottega e vari nuraghi) e in epoca romana (una necropoli e resti di due terme), quando forse sorse il primo centro abitato di villa citra, ‘villa al di qua del fiume’. Tra gli edifici di culto, la chiesa di campagna di San Sisinnio (XVII secolo), immersa tra olivastri millenari (forse uno dei piu grandi agglomerati del bacino del mediterraneo), e la parrocchia di Santa Barbara, di origine cinquecentesca. Da visitare anche il lavatoio pubblico, inaugurato nel 1893: una copertura sorretta da colonne in ghisa protegge 36 vasche rivestite in trachite e la Casa dello scrittore Giuseppe Dessì, dove egli trascorse gli anni della sua adolescenza. Attualmente l’edificio ospita la Fondazione Culturale Giuseppe Dessì, istituzione che cura la realizzazione del Premio Letterario Nazionale e si occupa di valorizzare e promuovere l’opera letteraria dello scrittore. Fra i luoghi di interesse turistico e naturalistico, la cascata Sa Spendula, formata dal torrente Coxinas, che prende poi il nome di rio Seddanus. composta da tre salti.  È una meta frequentata nel periodo estivo in quanto poco distante dal centro abitato. Il sito fu elogiato in una poesia di Gabriele D’Annunzio durante una permanenza nel paese. Più all’interno, fra i rilievi compresi fra l’altopiano di Oridda e il monte Linas, sono presenti altre tre cascate, quella del rio Linas, quella di Piscina Irgas e quella di Muru Mannu, ubicate in un’area di interesse naturalistico nota come Monti Mannu. La cascata di Muru Mannu, notoriamente associata al territorio di Villacidro, è in realtà ubicata in territorio comunale di di Gonnosfanadiga appena oltre il confine con quello di Villacidro. 

PERCORSO

La Camminata arriverà al Parco di San Sisinnio, un unicum in tutta la Sardegna per la presenza di olivi millenari di imponente bellezza, per gli aspetti antropologici e sacri a cui è legato il nome di San Sisinnio, riconosciuto come Santo Martire appartenente alla località di Leni (Villacidro). Il percorso si snoderà in un tragitto di circa 6 chilometri lungo il quale trovano dimora gli oliveti più caratteristici del territorio che ancora conservano le antiche varietà locali,che si mischiano alle varietà importate fiorenti nel territorio (Nera di Villacidro, Semidana e Bosana). Nel pomeriggio verranno lambite le lunghe distese di olivi di Balanotti (attuale località Bassella) sito costantemente richiamato nei romanzi di Giuseppe Dessì (Premio Strega 1972) in cui si intrecciano le vicende dei personaggi e la vita quotidiana della cittadina di Norbio (Villacidro). Durante la passeggiata saranno previste diverse soste a ridosso dell’invaso sul Rio Leni, negli oliveti di Bassella e tra le vie sacre della processione dedicata al Santo Martire, raccontate da guide ambientaliste e culturali. La collaborazione con le associazioni culturali villacidresi e la presenza di guide culturali ed ambientalistiche consentirà di richiamare i luoghi ed i personaggi nei romanzi dello scrittore Giuseppe Dessì, in cui si intrecciano le vicende dei personaggi e la vita quotidiana della cittadina di Villacidro. Durante la passeggiata, inoltre, saranno previsti i racconti popolari ed i richiami alle vie sacre della processione dedicata al Santo Martire.

In caso di maltempo la visita sarà limitata al solo Parco di San Sisinnio che ha una estensione di circa 25.000 metri quadri ed è dotato di loggiati e strutture comunali d’appoggio al chiuso.

PROGRAMMA NEL DETTAGLIO

Ore 8:30/9:00 raduno nelle Tenute dell’Olivastro “Azienda Masoni Becciu”

Ore 9:30  prove tecniche di raccolta meccanizzata a confronto con evoluzione di  quella manuale

Ore 10:00 passeggiata tra gli olivi della riforma agraria Soddu e Pani con arrivo presso azienda Casti Loredana con visita nell’oliveto con forma di allevamento a vaso polifonico

Ore 11.00  ritorno presso Tenute Olivastro “azienda Masoni Becciu” macinazione olive raccolta la mattina, con bruschette ed olive offerte in sito dall’azienda.

Ore 12 .00 partenza per il parco di San Sisinnio

Ore 13:00 Presentazione aziende produttrici di oli locali con degustazione oli, olive e derivati accompagnati dal pane tipico villacidrese (Civraxiu), rinfresco conviviale a base di preparazioni alimentari realizzate dalla azienda “Balanotti” e dai liquori artigianali villacidresi della azienda “Is Cogas” di Villacidro.

L’evento è organizzato da Assessorato alla Cultura della Regione Sardegna, Assessorati al Turismo, Ambiente, Cultura, Agricoltura e Pubblica Istruzione del Comune di Villacidro, Parrocchia di Santa Barbara, Proloco di Villacidro, Agenzia regionale per la ricerca in agricoltura Agris, Gastronomia Balanotti di Villacidro, Liquorificio Is Cogas di Villacidro.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 4h
 Lunghezza del percorso: 6km
 Difficoltà: Facile
 Luogo di partenza: Tenute dell’Olivastro della “Azienda Masoni Becciu
 Orario di partenza: Raduno ore 8:30/9:00, partenza ore 9:30
 Info: marco.erbi@comune.villacidro.vs.it
 Telefono: 3939147314

In questa città trovi

 Produttori di olio: 500
 Aziende olivicole: 400
 Frantoi: 6
 Eventi dedicati all'olio:

Sagra delle Ciliegie

Sagra degli Agrumi 

Gustolio


Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi