Domenica 28 ottobre 2018
in 120 città dell'olio italiane

Uri (SS)



Uri sorge su un’area collinare ricca di calcari, basalti e trachiti, attraversata da affascinanti vallate. Il suo territorio è percorso da due fiumi: a nord il rio Mannu e a sud il rio Cuga, che a pochi km dal paese si trasforma in un bacino artificiale. Il lago del Cuga è una bellezza paesaggistica che ospita diverse specie di uccelli acquatici anche rari.Notevoli le testimonianze archeologiche, soprattutto di epoca nuragica. L’antico cuore del paese è rappresentato dall’area archeologica di Santa Cadrina (Caterina), un complesso costituito dal nuraghe e dal suo villaggio, frequentato anche nelle epoche successive.Nelle vicinanze di Uri svetta la lunga stele di Pedra Longa (Pietra Lunga). In passato costituiva il lato frontale di una tomba dei giganti nuragica, risalente all’età del Bronzo Medio.

 Il patrimonio olivicolo di Uri è uno dei più estesi del nord-est della Sardegna e vanta alberi anche molto antichi con punte di 300 anni, anche se la maggior parte sono stati impiantati oltre un secolo fa. Gli oliveti tradizionali e quelli storici sono stati nel tempo radicalmente rivisti nella forma per adattarli e favorirne la raccolta meccanizzata attraverso scuotitrici. Inoltre nel tempo sono stati rinnovati anche gli impianti per la lavorazione delle olive, pertanto quest’ultima avviene esclusivamente con sistema industriale che garantisce la lavorazione in tempi brevi, la cernita e il lavaggio delle olive, la frangitura, la gramolazione, l’estrazione dell’olio con materiali e tecnologie all’avanguardia.

INFO PERCORSO

La partenza è fissata per le ore 9:00 presso la fontana de “Su Rieddu” un località “Su Padru”. Il percorso si svilupperà tra i vari oliveti secolari della zona a forte carattere agricolo. Verrà raggiunta l’azienda Sarciofo di Uri nella quale potrà essere effettuata una visita della stessa e, a seguire, verrà tenuto un primo mini-corso sul riconoscimento varietale delle varie cultivar olivicole isolane da parte dell’Agenzia Regionale LAORE. Il percorso si snoderà tra i vari uliveti sono a raggiungere l’azienda SHARDANA. Ci sarà la visite delle serre e seguirà Il secondo momento di formazione, tenuto dai tecnici dell’Agenzia Regionale LAORE, sulle principali problematiche fito-patologiche dell’olivo. Successivamente si proseguirà fino a raggiungere la località “Parco Sant’Antonio” dello stesso Comune, dove i partecipanti delle due comunità di Uri e di Usini convergeranno per pranzare insieme grazie al coinvolgimento del personale delle “Pro Loco” dei due Comuni (per il pranzo saranno ammesse max 250 persone previo pagamento di Euro 10,00). L’itinerario è il seguente: Ritrovo alla fontana “Su Rieddu” (per registrazione partecipanti e parcheggio auto) – si prosegue per la strada rurale “Pezzu Maria” – visita all’azienda Sarciofo – visita all’azienda Shardana –partenza per il Parco di Sant’Antonio per il pranzo.

 

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3h
 Lunghezza del percorso: 4km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Fontana de “Su Rieddu” un località “Su Padru” (Registrazione degli iscritti, saluti del Sindaco e spiegazione della manifestazione a cura dell’Assessore all’Agricoltura)
 Orario di partenza: 9.00
 Info: francesco.murru@comune.uri.ss.it
 Telefono: 3405887930

In questa città trovi

 Produttori di olio: La maggior parte
 Aziende olivicole: 1000
 Frantoi: 1
 Eventi dedicati all'olio:

Due, uno a marzo e il secondo ad agosto, e riguardano la sagra del Carciofo


 Ricetta tipica a base di olio EVO:

Agnello con patate e carciofi


Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi