Domenica 25 ottobre 2020
in 51 città dell'olio italiane

Serra San Quirico (AN)



Serra San Quirico è un comune italiano di 2879 abitanti della provincia di Ancona.L’antico borgo medioevale ha attraversato indenne l’età moderna e si offre all’occhio del visitatore in tutto il suo splendore di città fortificata, con alti palazzi, torrioni e chiede, ornati con pietre riccamente scolpite.Un perimetro di mura intatte e di facile accesso consente di godere dell’ampio panorama agreste della valle, nonché delle aspre pareti del sovrastante Monte Murano, Le piccole calli che percorrono l’abitato, intersecate da scalette, archi e volte, rendono il tutto mutevole ma “giusto” fissando più di ogni descrizione il concetto di città costruita a misura d’uomo per l’uomo. I passaggi coperti, le singolari copertelle di origine longobarda, accompagnano i visitatore offrendo scorci romantici e suggestivi. Le molte fonti, alimentare da sorgenti minerali, offrono ristoro alla calura estiva. Ombrosi sentieri guidano le escursioni agli alpeggi ed alle grotte dei dintorni. Il bosco premia i suoi estimatori con fragole, erbe aromatiche e medicinali, funghi, asparagi e tartufi.
Infine, l’antica tradizione d’ospitalità verso i “forestieri”, la coordinalità innata dei serrani, la cucina ricca di sapori ancora genuini, la vicinanza della Terme e delle Grotte di Frasassi, possono rendere un soggiorno a Serra San Quirico il migliore rimedio dallo stress cittadino.

INFO PERCORSO

Partiremo dalla piazza di Sasso di Serra San Quirico e raggiungeremo a piedi l’uliveto storico situato a Ville di Sasso, piccolo borgo dalle origini antiche.  Sulla facciata di un palazzo storico troveremo una meridiana dipinta. Arrivati all’uliveto il proprietario ultranovantenne ci illustrerà le caratteristiche del suo uliveto e con particolare orgoglio ci mostrerà gli esemplari più antichi, anche ultra-ciquecentenari ed inclusi in riviste del settore. Dall’uliveto in leggera pendenza osserveremo sulla collina di fronte la cittadina di Cupramontana e ammireremo gli acquarellisti di In Arte che realizzeranno i “vinarelli”.  In seguito, tornati al punto di partenza, ci sposteremo con le auto a Rotorscio di Castellaro (distante circa 1.5 km e sempre nel comune di Serra San Quirico) per visitare un nuovo frantoio ed un uliveto di recente piantumazione. Il proprietario ci illustrerà le cultivar presenti e le tecniche di spremitura utilizzate. La proprietà si trova in posizione panoramica ed in prossimità del castello di Rotorscio da cui si può osservare il paesaggio delle colline marchigiane fino al mare. Per coloro che volessero continuare l’escursione, è possibile recarsi nel centro storico del comune di Serra San Quirico per visitare il borgo, i suoi musei (museo premio Ermanno E. Casoli, Cartoteca storica delle marche, museo di storia naturale del territorio) e la mostra di acquarelli “scorci del galeone di pietra”. Saremo accompagnati dai proprietari degli uliveti/frantoio che visiteremo.

NOTA  – In caso di maltempo ci recheremo a Rotorscio di Castellaro per visitare un nuovo frantoio e il proprietario ci illustrerà le tecniche di spremitura,  successivamente ci recheremo  nel centro storico del comune di Serra San Quirico. Percorreremo i camminamenti coperti detti “copertelle” dai quali ammireremo gli uliveti posti sulla collina ai piedi del monte Murano. Un abitante del centro storico ci racconterà come in passato gli uliveti circondassero praticamente tutte le mura del borgo medioevale. Visiteremo poi la chiesa barocca di Santa Lucia, i musei (museo premio Ermanno E. Casoli, Cartoteca storica delle marche, museo di storia naturale del territorio) e la mostra di acquarelli “scorci del galeone di pietra” collocata all’interno della chiesa di San Filippo, nella quale è possibile ammirare la preziosa cantoria in legno a foglioline.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3h
 Difficoltà: Facile
 Luogo di partenza: Piazza di Sasso di Serra San Quirico
 Orario di partenza: 14:00
 Telefono: 320 1952027

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi