Domenica 24 ottobre 2021
in 142 città dell'olio italiane

Muggia (TS)



Muggia è una terra dal raro fascino: qui si ha quasi l’impressione che il mare e le alture circostanti si fondano in un unico abbraccio. Questa ricchezza di paesaggi è stata una delle peculiarità che hanno segnato la fortuna dell’area fin dalla preistoria. Nelle varie epoche storiche, infatti, i gruppi umani sceglievano dove insediarsi a seconda delle diverse necessità: sulle alture durante i periodi più insicuri, come la preistoria e l’epoca medioevale, e lungo costa nei momenti di maggior stabilità, come avvenne in epoca romana.A Muggia, compiendo solo brevi tragitti, si possono ammirare due siti archeologici di grande valore storico ben segnalati e attrezzati per le visite e il museo dove sono conservati i materiali rinvenuti sul territorio: esplorare i tre luoghi sarà come compiere un affascinante viaggio nel tempo, una occasione certo da non perdere!

INFO PERCORSO

Il territorio di Muggia si estende lungo la penisola che separa il Vallone di Muggia da quello di Capodistria che dal 1954 è divisa amministrativamente a metà tra Italia e Slovenia, pur essendo di fatto un unico sistema territoriale – agricolo e ambientale. La tradizione della coltivazione dell’olivo in questo territorio ha radici millenarie, che subirono un momento di forte crisi a metà del secolo scorso sia per colpa delle gelate (1929, 1956) che delle vicissitudini belliche, ma che negli ultimi decenni ha ripreso corpo grazie all’iniziativa di alcune Aziende agricole e di privati che hanno investito nel recupero dei terrazzamenti (pastini) e nella posa di nuove piante. Quest’anno effettueremo una traversata da S.Barbara a Lazzaretto. Saranno organizzati  4 gruppi, a distanza di 30′ uno dall’altro, che verranno portati alla partenza da un bus navetta messo a disposizione del Comune di Muggia che partirà dal Piazzale Alto Adriatico. Una volta a S.Barbara scenderemo a piedi all’Azienda Agricola S. Barbara di Alessandro Srelz, novità di quest’anno. Attraversati gli uliveti interessati dalla visita usciremo sulla Salita di S.Barbara da percorrere in salita fino all’ex confine. A questo punto entreremo in territorio sloveno per affrontare una lunga traversata, fra altri uliveti e qualche castagno, in zona  Premancan ( Premanzano ), e poi lungo gran parte del Sentiero Naturalistico Ivan Jug ( già Sentiero dei Graniciari ). Attraverseremo l’abitato di Cerei per raggiungere il Rio Pisciolon, dove a un certo punto verremo accolti dal titolare dell’Azienda Bruno Lenardon per la seconda visita. Dopo una breve spiegazione sulla sua attività e l’immancabile assaggio dei suoi prodotti, proseguiremo lungo la via Pisciolon e andremo a raggiungere il panoramico Monte S.Michele prima di scendere in Darsella S. Bartolomeo. Come lo scorso anno saremo ospiti di Fulvio e Fabiana presso l’Azienda Agricola Scheriani per la 3a tappa. Concluderemo la nostra interessante camminata con la quarta tappa all’Azienda Vigna sul Mar di Cristina Urizio. Assaggio e brindisi finale in conclusione di giornata e prima di risalire sul pullman per il rientro a Muggia. In caso di variazioni, in merito allo sconfinamento in Slovenia, dovute a nuove e peggiorative misure anti Covid, l’itinerario si svolgerà completamente in Italia e su strade asfaltate. E’ necessario essere muniti di Certificato verde Covid19 (c.d. Green Pass), oltre ai documenti necessari per l’espatrio. Bisogna essere muniti di abbigliamento adeguato alla stagione e soprattutto di scarpe adatte alla percorrenza di sentieri che potrebbero risultare anche fangosi in caso di pioggia nei giorni immediatamente precedenti l’uscita.

Luogo di partenza piazzale ex Alto Adriatico, dove sarà possibile lasciare l’automobile e prendere la navetta per Santa Barbara. Per il rientro dal Lazzaretto è previsto nuovamente un servizio navetta fino al pizzale ex Alto Adriatico.

Sono previsti 4 gruppi con partenza 9.00, 9.30, 10.00, 10.30. Verranno date specifiche indicazioni all’atto di conferma delle iscrizioni.

A causa delle norme anti-COVID19 la partecipazione all’iniziativa è a numero chiuso (max 100 pesone suddivise in 4 gruppi) previa iscrizione via e.mail all’indirizzo suap@comunedimuggia.ts.it . I partecipanti riceveranno al momento della conferma dell’iscrizione la modulistica con le auto-certificazioni e le norme comportamentali da tenere. Si raccomanda l’utilizzo di calzature adeguate al terreno. E’ necessario essere in possesso di Certificato Verde Covid19 (c.d. Green Pass)

NOTA – In caso di forte maltempo l’iniziativa verrà annullata. Poiché parte dell’itinerario previsto si svolgerà in Slovenia, qualora dovessero essere emanate delle disposizioni che limitano gli ingressi/uscite dal territorio nazionale a causa dell’emergenza CPVID19 il percorso sarà riadattato con stesso punto di partenza/arrivo, ma con un tragitto di analoga durata che sisvolgerà solo in territorio italiano utilizzando i percorsi della “Traversata muggesana”.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 5h
 Lunghezza del percorso: 6,5km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Piazzale ex Alto Adriatico
 Orario di partenza: Sono previsti 4 gruppi con partenza 9.00, 9.30, 10.00, 10.30
 Info: suap@comunedimuggia.ts.it
 Telefono: 0403360210

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi