Domenica 27 ottobre 2019
in 125 città dell'olio italiane

Galzignano Terme (PD)



Galzignano Terme è una cittadina di origini antichissime che risalgono all’era neolitica. Importanti insediamenti esistevano già nel II secolo a.C. e ciò è testimoniato dal ritrovamento di un cippo confinario. Intorno all’anno 1000 i vicini colli e le sue valli erano meta di riposo delle famiglie nobili che costruirono case e ville. La cittadina è conosciuta in tutto il mondo per interesse paesaggistico, termale e turistico. Il centro abitato è adagiato sui dolci pendii orientali dei Colli Euganei che si fondono con la zona pianeggiante. Rilievi boscosi formano una corona attorno alla parte pianeggiante del territorio comunale sfruttata essenzialmente per usi agricoli mentre, nella zona più orientale (località Civrana), sono presenti sorgenti di acqua termale utilizzate da un moderno complesso alberghiero per le cure termali e la fangoterapia. A seguito di referendum popolare tenutosi il 6 maggio 1979, il Comune ha aggiunto l’appellativo “Terme” per l’importanza assunta in seguito allo sviluppo recente dell’attività turistico-termale (legge Regione Veneto n°51 del 10 agosto 1979). Il turista che arriva a Galzignano Terme può visitare Villa Barbarigo a Valsanzibio, la Chiesa di Santa Maria Assunta e l’Oratorio della Santissima Trinità. La sua vicinanza al Parco Regionale dei Colli Euganei consente bellissime escursioni tra specie animali e vegetali autoctone e non. Il territorio è ricco di storia e di suggestive trattorie che servono piatti veneti tradizionali, annaffiati dai vini doc di produzione locale. Il turista può infine dedicarsi alla propria salute e benessere recandosi alle Terme, luogo tranquillo, raffinato, con tutti i comforts e la cui acqua è definita come acqua curativa ipertermica salso-bromo-iodica.

INFO PERCORSO

Immerso nel verde dell’area protetta dei Colli Euganei, tra i paesi di Valsanzibio, Galzignano Terme e Arquà Petrarca, è situato il Frantoio Colli del Poeta. Da qui parte il nostro itinerario e, immergendosi nell’uliveto che conta circa 1200 piante, sale verso le pendici del Monte Piccolo su un comodo sentiero delineato dai nostri avi, oggi denominato Sentiero Atestino parte degli innumerevoli e suggestivi sentieri del Parco Regionale dei Colli Euganei.

Dopo aver attraversato una zona caratterizzata dalla vegetazione tipica della macchia mediterranea, proseguendo verso Sud si costeggiano innumerevoli appezzamenti di Uliveti magistralmente curati dalle mani sapienti dei nostri Olivicoltori!
Il percorso attraversa poi l’antico Borgo di Arquá Petrarca (insignito tra i “Borghi piú belli d’Italia”) dove possiamo scorgere le antiche vie care e di ispirazione al famoso Poeta Francesco.

Passato il centro del paese dove è visibile la Tomba del Petrarca si scende verso il Frantoio Evo del Borgo.
Il ritorno puó comodamente essere effettuato con “puffetto” (trenino elettrico) su percorso panoramico alternativo dal Frantoio “Evo Del Borgo” al punto di partenza Frantoio “Colli del Poeta”!

Entrambi i Frantoi si prestano, durante l’intera giornata, ad effettuare visite guidate con dimostrazione delle tecniche di molitura: dall’Oliva all’Olio!

Durante tutto il percorso sará presente un tecnico Agronomo docente e direttore dell’Istituto Agrario “Duca degli Abruzzi” di Padova e un accompagnatore CAI (Club Alpino Italiano) esperto del nostro territorio.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: Andata 2 Ore Andata - Ritorno 3 1⁄2 Ore
 Lunghezza del percorso: Andata 4,5 Km Andata - Ritorno 8 Km
 Difficoltà: Facile - Media
 Luogo di partenza: Frantoio “Colli Del Poeta” Localita Valsanzibio Via Dei Castagni 14
 Orario di partenza: 8:30
 Info: Lorenzo.ottolitri@gmail.com
 Telefono: 3480090744 / 3493213923

In questa città trovi

 Produttori di olio: 32
 Aziende olivicole: 26
 Frantoi: 1
 Eventi dedicati all'olio:

La serata “Sapori Euganei” in occasione della festa di Primavera.


Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi