Domenica 24 ottobre 2021
in 134 città dell'olio italiane

Castegnero (VI)



Castegnero è una perla nel territorio dei Colli Berici. Anche le vicende storiche la impreziosiscono. La presenza dell’uomo risale all’epoca preistorica. Rilevanti sono anche dei reperti dell’epoca romana tra cui una pietra dedicata alla dea Fortuna, conservata nella chiesa Parrocchiale di Castegnero. Dopo l’insediamento longobardo, la zona fu bonificata dai monaci benedettini e sorse un ospedale per i monaci e i pellegrini testimoniato in documenti del primo Quattrocento. Il passaggio dagli Scaligeri alla Signoria della Serenissima avvicinò il territorio alle vicende veneziane. In questo periodo Castegnero e Villaganzerla costituivano due Comuni indipendenti che furono aggregati solo nel 1816 con un decreto imperiale. La storia di Villaganzerla è legata ad un ramo dei conti vicentini Maltraversi: i nobili Ganzerra ai quali probabilmente è dovuto il nome della frazione. Il ‘900 è caratterizzato dalla vita contadina degli abitanti, ma anche da manifestazioni popolari che hanno caratterizzato la località. Da ricordare in particolare sono la Sagra di San Giuseppe di Villaganzerla intorno al 19 marzo e la Sagra dea Siaresa di Castegnero che tra maggio e giugno esalta il sapore della produzione dei ciliegeti della collina.

INFO PERCORSO

Il territorio comunale di Castegnero è impreziosito da molte sfumature di colori, sia nel periodo primaverile, dove prevale il bianco colore dei Fiori di ciliegio assieme al rosa carico dell’albero di Giuda che domina le alte zone boschive dei Colli, insieme al verde argenteo degli ulivi, sia nel periodo autunnale dove l’incanto dei colori giallo, arancio e rosso dipinge Castegnero come un quadro d’autore. Durante la passeggiata si verrà “rapiti” da questa tavolozza di colori donati dalla natura. Lasceremo il Paese per arrivare ai sentieri che conducono alle zone coltivate ad ulivi. Si attraverseranno boschi e colline, fino a scendere fino alla tenuta della famiglia Costalunga, coltivata a vigneto. Arrivati in Villa Maffè ci si potrà ristorare e visitare gli spazi esterni della villa compresa la Cappella Gentilizia ed ammirare Fontana Fozze, un antico lavatoio pubblico di risorgiva naturale.

NOTA – In caso di maltempo l’iniziativa verrà annullata.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3h 30min
 Lunghezza del percorso: 8km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Piazza del Mercato
 Orario di partenza: 14.00
 Info: amministrazione@prolococastegnero.com
 Telefono: 340.1697881

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi