Domenica 29 ottobre 2017
in 119 città dell'olio italiane

Massa Lubrense (NA)



Massa Lubrense, provincia di Napoli. Dista ca. 6 Km da Sorrento e ca. 54 km da Napoli. Il territorio è suddiviso in 17 frazioni, oltre il capoluogo. Il territorio lubrense è stato abitato fin dalla preistoria, come testimoniano resti archeologici di epoca neolitica. Il ritrovamento di una incisione rupestre in lingua osca presso Punta Campanella, attesta l’ubicazione di un tempio dedicato ad Atena in età romana. Massa Lubrense, un tempo annessa al Ducato di Sorrento, sotto il dominio del Viceregno spagnolo nella seconda metà del ‘500 fusoggetta agli attacchi dei turchi e venne rafforzata la rete di torri che caratterizza ancora oggi la costa. Con il Regno dei Borboni (1734-1860) la città conobbe un incremento delle attività agricole, commerciali e mercantili e durante il “decennio francese” (1806-1815) assunse una funzione strategica per la difesa del regno. Da Massa Lubrense nel 1808Gioacchino Murat diresse la riconquista di Capri occupata dagli inglesi. Nel territorio vi sono numerose chiese con pavimenti del ‘700 napoletano; degne di menzione sono quella di S. Agata sui due Golfi, con l’altare decorato in lapislazzuli e madreperla di scuola fiorentinadel XVII secolo, quella di Marina Lobra, con l’artistico cassettonato ligneo e arredi sacri del XVI secolo, l’ex Cattedrale di Massa centro. Il Comune è sede dell’Area Marina Protetta Punta Campanella, istituita nel 1997 per la tutela e la protezione delle coste e dei fondali. Luoghi dove la natura ha un fascino particolare sono la Baia di Ieranto, il Monte S. Costanzo, Punta Campanella. Dovunque è visibile la macchia mediterranea con i suoi profumi e colori.

INFO PERCORSO

La passeggiata, guidata dalla Pro Loco di Massa Lubrense, prevede un percorso ad anello di circa 5 km che unisce tradizioni, natura e storia. Ogni borgo attraversato, infatti, presenta tracce di una storia antica e scorci panoramici di rara bellezza. Le aziende che si visiteranno durante le soste, frantoi, aziende agricole ed agriturismi, sono famose per la produzione di prodotti di qualità, legati alla tradizione agricola del territorio di Massa Lubrense che affonda le sue radici in un passato antico. La produzione dell’olio, arricchito dai profumi della macchia mediterranea e del mare e per questo dal sapore intenso, ha sempre avuto un ruolo importante, insieme ad altre colture come quella dei limoni, per l’economia massese.

La passeggiata ha inizio da Piazza Vescovado, il cuore di Massa Centro.  Dalla piazza si scende verso la stretta e suggestiva Via del Canneto dove ci sarà la prima sosta presso il fondo “Il Canneto” con degustazione di olio extravergine e visita dell’azienda con il suggestivo colonnato storico.

La passeggiata riprende imboccando Via San Liberatore, alla fine della quale inizia la salita verso il borgo dell’Annunziata che accoglie i visitatori con il suo terrazzo affacciato su Capri. La seconda tappa prevede la visita guidata al Castello dell’Annunziata, luogo che racconta, con i suoi resti archeologici, parte dell’importante storia di Massa Lubrense.  Dall’Annunziata si prosegue verso il borgo di Santa Maria dove si visiterà il frantoio oleario “Oleum”. Qui si osserveranno i macchinari e i vari metodi di produzione dell’olio. Al termine della visita si proseguirà verso Via Turro che, passando accanto all’antica Torre Giordano, conduce a San Francesco dove le tappe previste con visita e degustazione di prodotti tipici sono tre: Azienda “La Sirenetta” di Onorato Vespoli, azienda storica di 25.000 mq che produce  Limoni di Sorrento IGP “Ovale Massese”, olio extravergine di oliva e marmellate; “Il Convento” che produce olio extra vergine di oliva, oli aromatizzati, limoni ed soprattutto famosa per liquori come limoncello, mirto e nocillo; azienda “Gargiulo”, proprietaria del frantoio omonimo, che mostrerà soprattutto l’imbottigliamento dell’olio extra vergine di oliva prodotto a partire dalle preziose olive delle terrazze lubrensi.  La passeggiata si conclude con il ritorno a Massa Centro attraverso l’antica via di collegamento tra la frazione di San Francesco e l’ex capoluogo, detta appunto “Via Vecchia”. La “Camminata tra gli Olivi”, promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio e fortemente voluta dal Consigliere all’agricoltura del Comune di Massa Lubrense il dottor Francesco Cacace, è organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco di Massa Lubrense e con l’ausilio della Coldiretti Massa Lubrense.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 3,5h
 Lunghezza del percorso: 5km
 Difficoltà: Media ((presente pochi metri di dislivello, consigliato uso di scarpe da trekking)
 Luogo di partenza: Largo Vescovado, 2
 Orario di partenza: 9.30
 Info: info@massalubrenseturismo.it
 Telefono: 0815339021 3391905033

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi