Domenica 29 ottobre 2017
in 119 città dell'olio italiane

Fossacesia (CH)



Fossacesia è collocata a pochi chilometri dalla costa meridionale abruzzese, su una collina a 142 m. slm che domina da un lato, la valle del fiume Sangro e, dall’altro, il litorale della Costa dei Trabocchi.Il primo nucleo abitativo si stabilisce a Fossacesia intorno al IX secolo, costituito da artigiani venuti dal Lazio al seguito di monaci benedettini. Il legame con la comunità monastica è il tratto che caratterizza gran parte della storia di Fossacesia. Fu, infatti, un frate benedettino a costruire, sui resti di un tempio pagano dedicato a Venere, dove oggi sorge l’Abbazia di S. Giovanni in Venere, una cappella nelle cui vicinanze sarebbe sorto un primo gruppo di case. Favoriti dal clima mite e dalle terre fertili, i coloni si dedicarono ad agricoltura e pastorizia; grazie all’esperienza dei monaci, impiantarono alberi da frutta e vigneti. Nel Medioevo, il monastero acquistò potere e prestigio e divenne meta di viaggio di filosofi, teologi e letterati. Tra il 1500 e il 1700, Fossacesia progredì a livello economico e civile: il paese si estese oltre le mura originarie e furono costruiti i palazzi delle famiglie gentilizie locali. Negli anni successivi all’Unità d’Italia, venne inaugurata la ferrovia adriatica e furono costruite la prima banca del paese e la biblioteca dedicata a Margherita di Savoia. Durante le due guerre mondiali Fossacesia, proprio a ridosso della Linea Gustav, fu oggetto di numerosi bombardamenti e le vittime tra la popolazione civile furono quasi cento. Per tale ragione, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, ha conferito al paese, nel 2003, la medaglia d’argento al valor civile.

INFO PERCORSO

La camminata si svilupperà nei terreni e nelle strade che circondano il complesso monastico di San Giovanni in Venere , complesso composto da una basilica e dal vicino monastero, entrambi costruiti all’inizio del XIII secolo in luogo del piccolo monastero preesistente . La posizione è molto panoramica: è su di una collina che domina la costa vicina per diversi chilometri verso nord e verso sud  . Il riferimento a Venere deriva da una tradizione che individua un tempio pagano sul luogo dell’attuale chiesa (un tempio, secondo alcuni, costruito nell’80 a.C. e dedicato a Venere Conciliatrice). L’unica traccia di questo tempio sarebbe rimasta nel toponimo Portus Veneris, che designava un approdo posto alla foce del fiume Sangro in epoca bizantina . L’abbazia è circondata da migliaia di ulivi di cui alcuni secolari e proprio in mezzo a loro si svolgerà la passeggiata che prevederà diverse soste in cui produttori di Fossacesia ed esperti dell’olivicoltura abruzzese racconteranno e spiegheranno le caratteristiche tecniche e storiche degli oli frentani e abruzzesi in generale.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 2h 30m
 Lunghezza del percorso: 5km
 Difficoltà: Facile
 Luogo di partenza: V.le San Giovanni in Venere in prossimità del parcheggio comunale posto prima dell'area pedonale
 Orario di partenza: 8.30
 Info: lorenzo.santomero@gmail.com
 Telefono: 0872622242 3284511403

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi