Domenica 29 ottobre 2017
in 119 città dell'olio italiane

Canino (VT)



Nelle fonti documentarie di età medievale Canino è nominato per la prima volta in una lettera di Papa Leone IV verso la metà del IX sec.; successivamente è menzionato come castello e centro fortificato (Castrum Canini), quando Papa Alessandro III lo cedette nel 1181 ai Viterbesi, assieme a Cellere e Castellardo.
Il momento di maggiore sviluppo della città è da porre in età rinascimentale, quando con la presenza dei Farnese, Canino entrò a fare parte del Ducatodi Castro.
Nella prima metà del 1400 il borgo primitivo venne fortificato da Ranuccio Farnese che eresse l’omonimo Palazzo, inglobando la vecchia Rocca medievale, dove nel 1468 nacque Alessandro, futuro papa Paolo III.
Fino alla distruzione di Castro nel 1649 Canino seguì la fortuna dei suoi signori, nel XVIII sec. con il ritorno di Canino sotto l’Amministrazione della Camera Apostolica la popolazione subì un forte calo demografico e l’edilizia un generale impoverimento.
Solo nei primi anni dell’ottocento, quando Canino venne venduta a Luciano Bonaparte ed eletta a Principato, il paese tornò a vivere una fase di rinascita.

INFO PERCORSO

La Camminata si snoda attraverso un percorso di 2.7km di antiche strade di origine romana – Strada S. Valeriano e Strada S. Lucia, che si inerpicano sulle colline tufaceee prospicienti il centro storico di Canino, in un tracciato ricco di storia e di emergenze archeologiche. Attraverso un diverticolo nelle vicinanze sarà possibile visitare la Cascata sul Torrente Timone denominato Il Pellico e l’adiacente ex Ferriera esempio di archeologia industriale. Il percorso si concluderà con l’arrivo nell’oliveto secolare di S. Lucia, dove si coltiva la varietà autoctona “Canino”, l’oliveto è delimitato da un muro a secco, esempio tipico dell’antica arte muraria di Canino. Qui la visita si arricchirà della presenza del proprietario che  ci guiderà alla scoperta di questo oliveto.

Itinerario

 Tempo di percorrenza: 1h 30m
 Lunghezza del percorso: 3km
 Difficoltà: Media
 Luogo di partenza: Piazzale antistante un vecchio fontanile-abbeveratoio nell’area adiacente i locali dell’Officina dell’Arte e dei Mestieri in fondo a Via Ischia
 Orario di partenza: 9.00
 Telefono: 333 2502622

Cerca la città dell'Olio
che partecipa alla
Giornata nazionale della Camminata tra gli Olivi